La semplicità della sua forma lo rende uno degli strumenti più leggeri e versatili, facile da trasportare e utilizzare all’aperto, in ambienti naturali.

Il suo suono ci riporta ad uno stato di armonia e connessione con la Natura.

Il semplice fatto dell’uso del respiro come fonte dell’emissione sonora ci ricollega alla fonte della vita e ci avvicina all’unione con l’origine.

Di fatti il flauto è uno degli strumenti più connessi al mondo naturale.

Fin dalle più remote antichità l’uomo affascinato forse dal canto degli uccelli o dal suono del vento  che soffiava tra i canneti ha cercato di riprodurre queste sonorità mediante flauti rudimentali ottenuti da canne vegetali o frammenti ossei.

Tutt’oggi il flauto è uno degli strumenti più diffusi al mondo, presente in ogni cultura sotto diverse forme e materiali che producono timbri particolari differenti in ogni tradizione.

In India la presenza del flauto viene testimoniata già nei Veda dove viene citato come uno degli strumenti principali durante i rituali vedici insieme alla Veena, il Mrdang e la conchiglia. 

La particolare qualità del bambù selezionata accuratamente e l’abile mano dei costruttori hanno sviluppato questo strumento fino a raggiungere una sintesi di perfezione rendendolo uno tra i più amati dagli ascoltatori della musica indiana ed anche molto conosciuto nel pubblico occidentale.

La tecnica di diteggiatura del Bansuri eseguita sui fori aperti del flauto permette la completa manipolazione della colonna d’aria prodotta dal soffio del musicista, consentendo una gamma di sfumature e decorazioni tonali  uniche della musica classica indiana.

Nell’ultimo secolo questo strumento è stato portato alla fama mondiale da grandi maestri che ne hanno esplorato le qualità espressive applicandole anche a differenti generi musicali come Jazz, Flamenco, New age e World Music.

Oggi la parola Bansuri ha un sinonimo che è Hariprasad Chaurasia.

Leggenda indiscussa del Bansuri, Hariprasad Chaurasia ha conquistato il mondo con il suono di questo semplice e difficilissimo strumento diffondendo il suo incanto in svariati paesi, attraendo numerosi musicisti e ascoltatori verso l’affascinante mondo della musica indiana.





pandit Hariprasad Chaurasiahttps://it.wikipedia.org/wiki/Hariprasad_Chaurasia